Abbronzatura perfetta: 5 trucchi - Rush Pharma

Abbronzatura perfetta: 5 trucchi

abbronzatura-perfetta_Forse non tutti sanno che la melanina è una sostanza che da colore alla nostra pelle, ma anche ai capelli e persino all’iride dei nostri occhi. Quando i raggi solari colpiscono la nostra pelle la melanina permette allo strato superficiale di colorarsi dando origine all’amata abbronzatura. In commercio esistono diversi integratori a base di sostanze in grado di aumentare la produzione di melanina. I risultati si manifestano in un colorito più dorato ma soprattutto in una maggior protezione della pelle dagli effetti dannosi del sole.

Tuttavia ci sono alcune semplici regole da seguire per avere un’abbronzatura perfetta e per ridurre al minimo i rischi per la nostra pelle:

1) Utilizzare una protezione adeguata al proprio tipo di pelle. Molto spesso sentiamo pronunciare: “Se utilizzo una protezione alta non mi abbronzo” Niente di più sbagliato. I filtri solari schermano per l’appunto la componente nociva dei raggi solari, lasciando passare il meglio. Utilizzando la protezione solare ci si abbronzerà più gradualmente ma in modo più duraturo. Se non si utilizzano protezioni solari si formerà un eritema, nei casi più gravi ci si spellerà e l’abbronzatura sarà meno uniforme e duratura.
Un altro falso mito è credere che la prima fase dell’abbronzatura sia l’eritema. Se c’è una scottatura la pelle è infiammata e questo vuol dire che si è passato il limite di esposizione solare.

2) Il sole è un nostro amico. Una esposizione solare responsabile favorisce la produzione di endorfine, gli ormoni responsabili del benessere. Da non dimenticare inoltre che il sole porta alla produzione di vitamina D, indispensabile per il nostro organismo. Le ore migliori per esporsi al sole sono quelle del mattino, dalle 8 alle 11 e dopo le 17. Per non danneggiare la nostra pelle evitare l’esposizione diretta dalle 12 alle 15.

3) Bere tanta acqua. Quante volte te l’hanno detto? Te lo dico anche io. Bere molta acqua è necessario per garantire una profonda idratazione alla nostra pelle che parte innanzitutto da dentro. In questo modo si avrà una pelle morbida e idratata. Se non siete abituati a bere molta acqua tenete a mente queste tre frasi: un bicchiere appena svegli, una bottiglia d’acqua sulla scrivania, un caffé e un bicchiere d’acqua.

4) Alimentazione e integratori. Per mantenere l’abbronzatura è necessario fare attenzione a quello che si mette nel piatto! Via libera a frutta e verdura, da prediligere quelle di colorazione gialla e arancione. Quando si dice betacarotene si pensa subito alla carota e l’associazione non è sbagliata, difatti ne contiene il quantitativo più elevato. Forse in pochi sanno che anche gli Omega3 sono preziosi alleati dell’abbronzatura felice. Grazie a gli Omega3 contenuti nel pesce è possibile abbronzarsi in modo più sicuro, mantenendo una pelle dall’aspetto giovane, oltre che più elastica, meno soggetta a eritemi e infiammazioni locali. Gli Omega3 forniscono al nostro corpo collagene ed elastina, due sostanze in grado di porre rimedio ai danni causati dai raggi ultravioletti.
La scelta del solare giusto è molto importante, ma prima ancora è utile preparare la propria pelle all’esposizione solare utilizzando integratori a base di betacarotene da prolungare anche durante l’esposizione solare.

5) Prepara la tua pelle all’esposizione solare. Prima del “periodo mare” prepara la pelle con uno scrub da fare una volta a settimana: così eliminerai le cellule morte e le impurità e la pelle si abbronzerà in modo più uniforme. Dimenticate la credenza secondo cui lo scrub corpo toglierebbe l’abbronzatura: è assolutamente falso, anche perché questi trattamenti aiutano ad avere un colorito più brillante e soprattutto molto duraturo.

AUTORE: DOTT. FABIO FRANCESCONI

Articolo tratto da Afarma

Gli integratori per un’abbronzatura perfetta sono: Beautyfull e Alexis

Condividi questo post