Stanchezza cronica, come riconoscerla e come alleviarne i sintomi

Come riconoscere la stanchezza cronica, quella stanchezza fisico mentale che non ci permette di “vivere” la vita togliendoci ogni energia e come alleviarne i sintomi con  sei semplici esercizi

Cos’è la stanchezza cronica?

stanchezza cronicaQuando si parla di stanchezza cronica ci si riferisce a una spossatezza molto grave, sia mentale che fisica, che si determina anche con uno sforzo fisico minimo e che differisce dalla sonnolenza e dalla mancanza di motivazione.
                                                                                                                                                       Come riconoscerla?

Ecco alcuni campanelli d’allarme:

– agire contro voglia
-agire trovando sempre mille scuse da quelle economiche, a sociali, lavorative o familiari;
-agire sempre con tanti dubbi paure o ripensamenti
-agire contro la propria morale quando questa è molto sentita e influenza le nostre scelte
-agire seguendo l’immagine che vogliamo abbiano gli altri di noi o anche un’immagine valida ai propri occhi

Risolvere la stanchezza cronica? Non siamo medici e non vogliamo assolutamente sostituirci ai professionisti che sono un aiuto fondamentale, vogliamo semplicemente darti qualche semplice consiglio per aiutarti a stare meglio.

6 semplici esercizi per te

1. Non fingere di “stare bene”
Quando soffriamo di stanchezza cronica tendiamo a fare finta di niente e dare per scontato il modo in cui ci sentiamo o comunque di giustificare la nostra situazione.

Essere stanchi in maniera continua pero’ non è affatto una cosa naturale.

2. Riorganizza le tue attività

Per liberarti dalla stanchezza cronica, una cosa fondamentale da fare è ottimizzare e gestire meglio il tuo stile di vita.

E’ praticamente impossibile fare sempre la stessa cosa e aspettarsi risultati diversi.

E’ necessario individuare le proprie priorità, trovare il tempo per prendersi cura di se stessi e smettere di correre ogni giorno senza una meta.

3. Ricorda: tu sei quello che mangi
Il cibo è il nostro carburante. Quello che mangiamo definisce la quantità di energia che abbiamo e lo stato della nostra salute.

Senza acqua e cibo non possiamo sopravvivere e prosperare.

Il nostro corpo è una macchina che ha bisogno di benzina per potere funzionare. Se gli diamo benzina sporca, per un periodo abbastanza lungo forse riuscirà anche a mettersi in moto e “scarrozzarci” in giro ma di certo non andrà al massimo e comunque prima o poi si romperà.

Lo stesso vale per la “benzina” che usiamo per far funzionare il nostro organismo.

4. Scegli un atteggiamento positivo e responsabile
Al contrario di quello che potrebbe pensare la maggior parte delle persone, possiamo scegliere i nostri pensieri o influenzarli, o aiutarli a non andare sempre nella stessa direzione, se non è quella giusta. Possiamo scegliere di concentrarci su qualcosa di negativo o positivo. Essere triste o fare la vittima non ti aiuterà a stare meglio, ma peggio. Tutti questi pensieri negativi stancano e ti succhiano l’energia. Sii grato per le cose che hai già nella vita. Se ti senti depresso e triste e’ anche perche’ hai perso di vista tutto il bello che hai gia’ e che ti circonda. Apri gli occhi e pensa a tutto quello che hai e hai raggiunto fino ad ora e che hai o che potresti avere se il tuo atteggiamento fosse diverso.

Trova almeno 3 cose per cui sei grato ogni giorno e troverai difficile essere triste.

5. Fai Esercizio fisico
L’attività fisica fatta nel modo giusto può essere di grande beneficio per il tuo benessere fisico ed emotivo. Più ti muovi più forza e voglia di muoverti hai, il più è iniziare poi il gioco è fatto.

Infatti spesso se sei stanco anche se “non fai niente” lo sei semplicemente perché la maggior parte dei tuoi muscoli sono atrofizzati.

Siamo fatti per muoverci, tutti i nostri muscoli sono stati creati per essere usati e solo usandoli e mantenendoli attivi il tuo corpo sarà in forza.

Puoi usare attività semplici come camminare, ballare, puoi dedicarti a pratiche più complete come l’aerobica, lo spinning, il ciclismo e tante altre, scegli quella che ti si addice di più. Qualsiasi cosa va bene se la fai nel modo giusto.

6. Definisci i tuoi obiettivi chiaramente

Per colpire il tuo bersaglio devi avere ben chiaro dove è e che forma ha, non puoi farlo ad occhi chiusi senza averlo mai visto. Sembra scontato, ma non lo è!

Imposta piccoli obiettivi per iniziare e a sbloccare il tuo potenziale, ma pensa in grande. La mediocrità stanca, sopravvivere NON e’ motivante.

Una meta chiara invece da senso alla tua vita, ti motiva e ti da la forza per agire nella direzione della tua felicita’.

Non aspettare, inizia da oggi a riacquistare le tue energie e senza neppure accorgertene sentirai i cambiamenti