Perdere peso anche a Natale?

Perdere peso anche a Natale?

Kiloremove for Christmas…e perdi peso!

Difficile perdere peso a Natale? Non solo, forse anche mantenerlo diventa un’utopia se non facciamo attenzione.

perdere peso2Come ogni anno in questo periodo iniziano i dubbi, pensieri e paranoie sui pranzi Natalizi che tra viglia, Natale, Santo Stefano e capodanno non ci aiutano a mantenere la nostra linea anzi..e perdere peso diventa un bel regalo di Natale che però Babbo Naatale non ci porterà

Ormai è tradizione preparare ed imbastire grandi pasti, motivo di ritrovo per la famiglia ed amicizie, come anche è consuetudine con l’inizio dell’anno nuovo mettersi sotto con l’esercizio fisico per provare a perdere il peso che si ha preso in questo magnifico ed allegro periodo.

I carboidrati sono una componente abbondante e sempre presente soprattutto se le portate sono più di una. Il classico abbondante piatto di pasta, servito dopo l’antipasto, è uno tra i grandi responsabili del picco glicemico che si ha al termine del pranzo dopo l’inizio del processo digestivo. L’abbondante rilascio di insulina che avviene per controllare la glicemia serve all’organismo per assicurare l’assorbimento degli zuccheri da parte delle nostre cellule.

D’altro canto però questo picco insulinico permette anche di immagazzinare e non utilizzare quelle energie in eccesso (derivanti dai carboidrati introdotti) che non servono all’organismo ma che sono in più. Queste vengono depositate e conservate sotto forma di grassi (in particolare trigliceridi) all’interno del tessuto adiposo. I grassi contenuti nel tessuto adiposo non verranno mobilitati e l’utilizzo di questa energia viene bloccata poiché è abbondante quella introdotta con i carboidrati e quindi sarà impossibile perdere peso.

Un elemento che secondo recenti e numerosi studi ha dimostrato effetti sul controllo della glicemia è il CROMO. Gli studi sono stati effettuati su persone affette da diabete di tipo II ed hanno dimostrato come il cromo riesca ad aumentare la sensibilità delle cellule all’insulina, riducendo la quantità necessaria di quest’ultima per il controllo della glicemia. Insieme al cromo un gruppo di catechine contenute nella Camellia sinensis L., conosciuta anche come Tè VERDE, ha dimostrato un effetto di riduzione del peso corporeo e della circonferenza di vita. L’ormai famoso EGCG (epigallocatechina gallato) è la molecola capostipite di queste catechine e su di essa vi è uno studio che afferma l’aumento dell’ossidazione dei grassi corporei. In cooperazione con il Tè verde il CAFFè VERDE, il cui estratto è marcato in acido clorogenico, ha mostrato effetti positivi sulla pressione sanguigna e sulla frequenza cardiaca in diversi studi.

L’utilizzo di questi componenti di integratori alimentari può essere d’aiuto anche nel periodo post-natalizio quando, in previsione della primavera e della successiva stagione estiva, inizia la preparazione per la cosiddetta “prova costume”. Tali sostanze infatti possono essere sfruttate anche nell’attività sportiva per ridurre la circonferenza di vita, perdere peso riuscendo però ad acquisire una buona percentuale di massa magra. In aggiunta la BROMELINA, estratta dall’ananas (Ananas sativus Sch.), favorisce la diuresi, permette l’eliminazione dei liquidi che andando a stagnare negli spazi interstiziali sono responsabile di inestetismi quale è la cellulite. Grazia al suo effetto drenante può essere associata ad una sana alimentazione per ottenere ottimi risultati contro la ritenzione idrica

Perdere peso anche a Natale?
Difficile perdere peso a Natale? Non solo, forse anche mantenerlo diventa un'utopia se non facciamo attenzione. Ecco qualche consiglio