Eleuterococco: il pronto soccorso per la stagione invernale

Eleuterococco: il pronto soccorso per la stagione invernale

Lo sapete che l’ Eleuterococco (Eleutherococcus senticosus), noto anche come ginseng siberiano, è un ottimo rimedio naturale per stimolare il nostro sistema immunitario?

 

Eleuterococco: i benefici prêt-à-porter 

Si sa, l’inverno è sinonimo di influenza e molti di noi, in questo periodo, rimangono a casa sotto le coperte e con il termometro in bocca, lamentandosi di soffrire di male alla testa, dolori alle ossa e forte stanchezza. I meno fortunati poi, hanno anche problemi al tratto gastro-intestinale, con nausea, vomito e diarrea.

La buona notizia è che proteggersi e uscirne vincenti si può! L’ Eleuterococco, infatti, è una vera manna nei giorni di grande freddo, dove la possibilità di ammalarsi è maggiore, perché è naturalmente ricco di principi attivi, quali polisaccaridi(zuccheri a lunga catena), fenoli (cumarine, lignani, acidi fenilpropanoici) ed eleuterosidi.

Il ginseng siberiano è un rimedio antico come la cultura cinese e le sue proprietà terapeutiche sono ormai riconosciute anche in ambito scientifico.

Innanzitutto, l’ Eleuterococco è una pianta adattogena, ovvero è in grado di innalzare la resistenza fisica agli stress ambientali e l’efficienza generale del corpo, conferendo al nostro organismo una migliore capacità di adattamento.

Inoltre, grazie alla sua capacità di stimolare il sistema immunitario, previene l’insorgenza di influenza, sinusite, malattie da raffreddamento e malattie respiratorie, acute e croniche.

In caso di pesantezza e affaticamento, ci aiuta a recuperare rapidamente forza e vitalità. Perfetto, quindi, per combattere la stanchezza che accompagna e segue le malattie influenzali o infettive.

È un ottimo tonico, utile per contrastare stati di debolezza in genere (cambio di stagione, superlavoro, sovraccarico emotivo, ecc.) e aumentare la capacità di concentrazione. Utile anche per sostenere l’attività sportiva (particolarmente in caso di sport di resistenza) e migliorare le performance fisiche, per chi viaggia molto per lavoro e per chi ha la pressione bassa.

Il consiglio del Naturopata

Perché scegliere come prodotto naturale l’estratto secco (ES) di Eleuterococco? Perché, non solo è facilmente reperibile (lo potete trovare in erboristeria), ma è l’unica pianta che apporta un beneficio a tutto tondo alla persona. Questo significa che i suoi principi attivi agiscono sul piano fisico, emotivo e psichico, riequilibrandoli, e sostengono il tutto seguendo la biochimica di ognuno di noi.

Essendo naturale al 100%, il nostro organismo riesce ad assorbirlo integralmente, a differenza di alcuni prodotti tanto pubblicizzati che troviamo in commercio, che sono in grado, apparentemente, di dare il giusto supporto ma, essendo di origine sintetica, vengono assorbiti dal nostro organismo solo in minima parte. Assumere questi prodotti significa, quindi, mantenere uno stato di costante carenza, rimanendo così in una condizione di malessere fisico e non solo. Meglio non rischiare.

Articolo tratto da YOUMINT