Nov 2015

Degenerazioni dei dischi intervertebrali

(dott. Andrea Coculo) Nella degenerazione dei dischi intervertebrali dovuta ad eccesso di sollecitazione sportiva o ad un carico di altra natura, come compressione o distensione, si produce alla lunga un usura che porta ad una diminuzione dell’altezza dei dischi stessi.Ciò a sua volta porta ad una diminuzione della tensione dei legamenti longitudinali (anteriore e posteriore) e di conseguenza la stabilità del rachide vertebrale risulterà compromesso. Di conseguenza si assiste ad un cambiamento della posizione dei corpi vertebrali che comporta, a sua volta, un restringimento dei fori intervertebrali e quindi una compressione o infiammazione dei rispettivi nervi che li attraversano. Ciò puo [...]

Il tronco e la colonna vertebrale

(dott. Andrea Coculo) Dal punto di vista funzionale, al tronco spettano due compiti principali: da un lato costituisce l’involucro protettivo dei sistemi di organi interni, dall’ altro rappresenta la base per i movimenti degli arti e per la posizione della testa.Per mantenere la posizione eretta del tronco, la parte anteriore (addome) e posteriore (dorso) esercitano una tensione dinamica sulla colonna vertebrale. Lo scheletro del tronco è formato dalla colonna vertebrale, dalla gabbia toracica e dal cingolo pelvico. La colonna vertebrale è formata da 33-34 segmenti ossei, le vertebre, cosi divise:7 cervicali 12 toraciche 5 lombari 5 sacrali 4-5 coccigeeLe vertebre sacrali sono fuse tra loro formando [...]